Sabato 20 giugno dalle 9 alle 13 si terrà ad Aquileia presso la Sala del Consiglio Comunale un incontro pubblico dal titolo “Promuovere il cicloturismo e realizzare l’intermodalità treno +bici” organizzato dalla Società Ferrovie Udine Cividale e le associazioni Fiab, Uisp, Ciclo Assi Friuli e Legambiente. Attori economici, tour operator, albergatori e amministratori locali si confronteranno sulle importanti opportunità di sviluppo economico che il cicloturismo offre alla regione Friuli Venezia Giulia mettendo in luce sia i punti di forza che le criticità.

Il Friuli Venezia Giulia offre in un piccolo territorio tutto quello che un cicloturista può desiderare: mare, montagna, lagune, fiumi, risorgive, laghi, storia, arte, cultura, enogastronomia… tutti aspetti resi unici dalla posizione geografica collocata al confine tra nord e sud, oriente e occidente dell’Europa. Ciò associato alla presenza di 2 ciclovie di valenza europea quali l’Alpe Adria (Salisburgo-Tarvisio-Udine-Grado) e l’Adria Bike/Eurovelo8 (Cadice-Trieste-Atene), alla rete ciclabile regionale ReCIR e al bicitreno transfrontaliero Mi.Co.Tra. (Villach-Udine) che rappresentano alcuni degli elementi che possono favorire la crescita di questo settore economico.

L’obiettivo dell’incontrò sarà mettere in luce come rafforzare l’organizzazione del sistema locale in modo da favorire l’utilizzo della bicicletta e del treno e consolidare i presupposti per una ricaduta sul territorio della bikeconomics. Per cogliere queste opportunità è necessario integrare le varie componenti, promuovere in modo unitario i patrimoni paesaggistici, culturali e storici di cui è dotata la Regione e superare le esistenti criticità, anzitutto quelle relative alla rete ciclabile, al modello di mobilità e ai servizi di accoglienza.

Tra gli interventi anche quello del coordinatore regionale della FIAB Federico Zadnich che illustrerà le azioni che sono state messe in campo nelle regioni circostanti al Friuli Venezia Giulia. “In Trentino si investe in cicloturismo da vent’anni. Ogni anno vengono messi a bilancio 7 milioni di euro e sono state realizzati 400 km di piste ciclabili. Questo genera ricadute dirette di 100 milioni di euro l’anno. Il Veneto ha appena chiuso un bando che prevede investimenti per 36 milioni di euro. La nostra Regione può e deve fare di più.” e le richieste che FIAB farà all’Assessore Regionale alle infrastrutture Santoro che sarà presente all’incontro “nel 2006 la Regione ha realizzato il piano ciclabile ma fin’ora si è investito troppo poco per attuarlo. Servono risorse per completare i 3 assi ciclabili portanti ovvero la ciclovia AlpeAdria, l’AdriaBike e la Pedemontana e implementare l’intermodalità attivando il bicitreno Micotra, che ora collega Villach con Udine,  fino a Trieste”  infine “per sviluppare una progettualità e delle azioni coordinate e di qualità la Regione ha bisogno di dotarsi di una struttura adeguata creando un Ufficio della Mobilità Ciclabile”.

 

Questo il programma completo dell’incontro:

ore 9.00 – accreditamenti

ore 9.15 – apertura dei lavori, saluti istituzionali e presentazione dei contenuti

Maurizio Ionico – Società Ferrovie Udine Cividale – Il treno delle lingue

Gabriele Spanghero – Sindaco di Aquileia

ore 9.30 – Cicloturismo: un’opportunità di sviluppo per il Friuli Venezia Giulia

Federico Zadnich – Coordinatore regionale Fiab Friuli Venezia Giulia

ore 9.45 – il punto di vista delle istituzioni, degli operatori e del territorio

Regione del Veneto –  Rappresentante – i progetti realizzati e i risultati raggiunti in Veneto

Guerrino Lanci – Four Tourism – l’ospitalità, i servizi della ricettività e il marketing

Tour OperatorVela Blù – l’espansione del cicloturismo e le criticità del sistema

Enrico Merlani – Mathitech- il valore delle bikenomics

Mara Černic – Vice Presidente della Provincia di Gorizia – i progetti realizzati e i risultati raggiunti nell’Isontino

Alviano Scarel – Amministratore localei patrimoni locali e le risorse territoriali in rete

ore 11.20 – l’esperienza delle Associazioni

Elena Debetto (Uisp), Aldo Segale (Ciclo Assi Friuli) e Andrea Wehrenfennig(Legambiente)

ore 11.45 – Confronto aperto

ore 12.30 – sintesi dei lavori e indirizzi amministrativi e tecnici

Mariagrazia Santoro – Assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti

11401171_1606753242941310_7279207901099305029_n Tw di IMG_9627

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.