GIORNATE FAI DI PRIMAVERA

19 e 20 marzo 2016

Sabato 19 e domenica 20 avrà luogo la XXIV edizione del FAI di primavera, un grande spettacolo di arte e di bellezza dedicato a tutti coloro che hanno a cuore il patrimonio artistico e naturalistico italiano. La nostra associazione parteciperà a questo evento accompagnando i visitatori che vorranno recarsi in bicicletta a visitare i siti aperti al pubblico fuori città.

La partenza sarà presso il punto info FAI in via Cavour difronte al Contarena alle ore 9.00 sia sabato che domenica.

Sabato 19 ci recheremo a GEMONA per visitare il Santuario di Sant’Antonio di Padova dei Frati minori, il Convento di S. Maria degli Angeli, il Lapidarium del Duomo e il Duomo, S. Maria del Fossale, il Museo del terremoto e l’esterno del castello. Percorreremo tratti di FVG1 su asfalto fino a Tricesimo, un pezzettino della vecchia tramvia per Tarcento, qualche tratto di FVG3 di cui però l’unica cosa visibile è la ciclabile di Magnano.
Da Udine a Gemona sono circa 35 km senza grosse salite se non quella da Artegna a Gemona. Le traccie GPS le trovate qui: andata e ritorno
Per chi non se la sentirà di rientrare a Udine pedalando, ci sarà la possibilità di utilizzare il treno delle 16.40 che carica fino a 16 biciclette.

Domenica 20 andremo a CIVIDALE per visitare la chiesa di San Francesco (ex monastero dei Francescani Minori) e la chiesa di San Pietro ai Volti (ex monastero dei Cappuccini) Percorreremo la ciclovia Udine – Cividale (FVG4). Anche qui non ci saranno grosse difficoltà trattandosi di un percorso completamente pianeggiante con alcuni tratti di sterrato.
Lunghezza complessiva a/r 45km. Volendo per il rientro a Udine si potrà utilizzare il treno.

Sia sabato che domenica verso le 13.00 effettueremo una pausa per la consumazione del pranzo al sacco o presso un locale cittadino.
All’atto dell’iscrizione verrà chiesto un contributo di 6.00 euro per l’assicurazione e l’organizzazione. I soci FIAB pagheranno 3.00 euro.

Tagged with:
 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.