Carissimi soci e simpatizzanti,
come anticipato nei messaggi precedenti, in questo periodo in cui si annuncia la riapertura di alcune attività e la possibilità di tornare gradualmente alla vita normale, i coordinamenti regionali FIAB e le associazioni FIAB sul territorio si stanno attivando con una serie di proposte concrete per evitare il possibile collasso della viabilità conseguente alla necessità di limitare l’utilizzo del trasporto pubblico urbano e al probabile massiccio ricorso all’auto privata. Anche nella nostra regione il coordinamento FIAB ha indirizzato al Presidente Fedriga un appello in questo senso, che vi invio in allegato. A livello di associazione udinese, abbiamo elaborato una serie di punti che consideriamo prioritari nella nostra città, e li abbiamo inseriti in una lettera aperta (anch’essa allegata) al Sindaco e al Vice-Sindaco della città, con l’offerta di collaborare fattivamente all’elaborazione di strategie condivise per favorire il ricorso a mezzi di trasporto sostenibile come la bicicletta, sia per le persone che per le merci.
Allo scopo di dare la massima risonanza alla nostra proposta, nonché di spingere la Giunta comunale a darle il giusto seguito, stiamo trasmettendo entrambi gli appelli a tutti i media locali, nella speranza che li pubblichino e li diffondano il più possibile. Chiediamo anche a voi di aiutarci a diffonderli presso i vostri contatti, in modo da aprire un grande dibattito pubblico sulla necessità di ripensare a fondo il nostro modello di mobilità urbana e periurbana.
 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.